23 Ottobre 2019 – ” Non ho più paura”

Published on: Author: admin
20191023_161915


Mercoledì 23 Ottobre si è tenuto il secondo appuntamento dell’ VIII Edizione della Rassegna:

“ Presentazione libri d’ Autore” relativa al progetto culturale Uno Sguardo al Cielo.

Intervistata dal giornalista Stefano Ravaioli, Ines Testoni ha presentato il volume ” Non ho più paura”.

Come parlare ai bambini della morte? Come aiutarli a viverla?Questo libro introduce il bambino dai tre ai dieci anni alla gestione della paura della morte, affinché fin dall’infanzia ne possa parlare in modo maturo e consapevole. Si tratta di un percorso il cui obiettivo è quello di aiutare i bambini a diventare adulti consapevoli, dando a loro e alle loro famiglie, la possibilità di parlare e riflettere intorno a temi difficili da affrontare, come quello della morte e del morire. * con schede di approfondimento per genitori e insegnanti * con schede operative per attività a livello corporeo e sensoriale: musica / arte / gioco * proposte di giochi / psicomotricità / esperienze simboliche.

Ines TESTONI, filosofa e psicoterapeuta, professoressa di psicologia sociale all’Università di Padova dove dirige il master in Death Studies & The End of Life, ricercatrice all’Università di Haifa, coordina da anni percorsi di death education misurandone gli effetti positivi sugli allievi di tutte le età e diffondendo i risultati di tali ricerche a livello internazionale. Per le competenze in questo campo è annoverata tra le 100 esperte, ovvero tra le scienziate più importanti a livello nazionale. Maddalena Carolina FLORIANI, laureata in filosofia si è specializzata in economia sanitaria presso SDA Bocconi School of Management. Dopo le prime esperienze lavorative nell’ambito di cure palliative ha conseguito un Master in imprenditoria sociale. Oggi lavora nella Fondazione Floriani, primo ente ad occuparsi di cure palliative in Italia. Tra le sue mansioni è responsabile del progetto Before I die I want to… e altri progetti di death education nelle scuole e nelle università. Contributi di: Claudia Cordioli, Angela Legrenzi, Elisa Nodari, Marinella Salghetti.