6 luglio 2015: laboratorio di educazione alla morte nell’infanzia

Published on: Author: admin
Akiko e il palloncino

Si è tenuto il 6 luglio 2015  presso la sede Amsef di via Fossato di Mortara 80, un laboratorio gratuito ed aperto a tutti dal titolo “Affrontare i distacchi della vita: proposte laboratoriali per l’infanzia”, tenuto da Marilena Moretti, psicologa-psicoterapeuta.

Il laboratorio rappresenta una delle attività inserite quest’anno nel programma culturale del progetto “Uno sguardo al cielo”, promosso ed ideato dall’Università degli Studi di Ferrara, nella persona della prof.ssa Paola Bastianoni.

L’obiettivo principale del laboratorio – sostiene la prof.ssa Bastianoni – è di condividere con gli adulti che si prendono cura dei minori, una cultura che include le tematiche di separazione, perdita, abbandono, aspetti che caratterizzano la vita stessa delle persone. La possibilità di discutere e riflettere su simboli e significati connessi alla morte permette a ciascuno di noi, ed in particolar modo ai bambini, di esternare le proprie perplessità e paure, di proiettare fuori di sé preoccupazioni e fantasmi che appartengono al mondo del non-detto, del nascosto, del segreto, elementi che spesso caratterizzano la cultura associata alla morte ed alla perdita.

Attraverso l’utilizzo di narrazioni, molto adatte per l’infanzia, è possibile entrare in medias res e riflettere in maniera guidata ed esaustiva sulle tematiche citate.

Il laboratorio ha visto la partecipazione e l’interesse di numerosi partecipanti.

Questi ed altre numerose attività culturali sono già in programma e consultabili al sito www.unosguardoalcielo.com oppure prendendo contatti attraverso mail conversazionilutto@unife.it o telefonicamente 349.3593164.