Ciclo Webinar Gratuiti – La cultura come riparazione al lutto

Published on: Author: admin
image

Il Progetto Culturale – Uno Sguardo al Cielo in collaborazione con il Master Tutela, diritti e protezione dei minori vi dà appuntamento al webinar gratuito: “La cultura come riparazione al lutto” condotto da Elisa Cappi – insegnante di Lettere di Scuola secondaria di secondo grado, in pensione.

Il webinar si terrà il 22 Aprile alle h 21.00

Iscrizioni (preferibilmente entro il 22 Aprile h 12.00):

http://www.unosguardoalcielo.com/

L’evento si terrà sulla piattaforma Google Meet.
Il link di accesso all’aula sarà inviato al termine delle iscrizioni

Info: Dott.ssa Alessandra Chiaromonte

conversazionilutto@unife.it

“Tre film al giorno, tre libri alla settimana, dei dischi di grande musica faranno la mia felicità fino alla mia morte” (F. Truffaut)

“A volte penso che il paradiso debba essere un continuo infinito leggere” (V. Woolf)

“Ogni lettore quando legge, legge se stesso” (M.Proust)

“Quelli che mi lasciano proprio senza fiato sono i libri che quando li hai finiti di leggere e tutto quel che segue vorresti che l’autore fosse un tuo amico per la pelle e poterlo chiamare al telefono tutte le volte che ti gira” (J.D.Salinger “Il giovane Holden”)

Ecco alcune citazioni, e queste potrebbero essere seguite da molte altre! Hanno tutte a che fare con la nostra primordiale sensazione di essere individui mancanti, alla ricerca continua di strade che ci portino sia a colmare i vuoti che ci accomunano, sia a fornirci percorsi rimarginanti e di benessere. La cultura rappresenta sicuramente una strada che porta in questa direzione. Anche quando potrebbe apparire un semplice momento di evasione, e ben venga anche questo, tende direttamente o indirettamente al sentire consapevole, alla riflessione, al rispecchiamento, alla presa di posizione, alla partecipazione, alla rimarginazione. La cultura, se ben veicolata, può divenire virale e in questo tempo pandemico ci espone all’unico contagio desiderabile!

(Foto di una creazione, con tecnica mista, di Lorenzo Tabacchi)