Montemarano, ‘Un solo essere’

Published on: Author: admin
Montemarano

Nuovo romanzo vincitore Premio Neri Pozza su lutto e perdita

Montemarano scrittore, giornalista, traduttore e musicista narra nel suo nuovo romanzo la storia di Martin e Natalia una coppia residente a Monaco di Baviera poco distante dalla sua abitazione.

L’autore, toccato personalmente dall’omicidio, dà voce all’accaduto raccontando il percorso legato alla perdita e all’elaborazione del lutto da due diverse angolazioni. La vicenda si focalizza sulla morte improvvisa di Martin accoltellato in una serata d’autunno a Monaco di Baviera, mentre tornava a casa in bicicletta dopo aver cenato con la tua fidanzata, promessa sposa.

“E’ la prima volta – commenta Montemarano – che lavoro a caldo ma non lo ho scelto. E’ una cosa che mi ha profondamente scosso e ossessionato perchè è successo a 200 metri da casa mia e la vittima di 31 anni, era il fidanzato di una mia ex studentessa, 28 anni di Potenza, come lui” .

Natalia e Martin stavano tornando a casa, non affiancati sulla ciclabile troppo stretta quando, un uomo incappucciato, ha tagliato la strada a lei e le ha sputato in faccia. Il fidanzato è partito all’inseguimento dell’oscuro personaggio ed è stato accoltellato senza pietà. L’assassino che non è ancora stato trovato. “Ho parlato molto con la mia ex studentessa, della rabbia, del suo ritorno alla vita, della fede che la ha molto aiutata. Ho speso notti intere a fare ricostruzioni di chi poteva essere stato: un vicino di casa, un punk, uno stalker, un fuori di testa. Tutte supposizioni riportate in corsivo nel romanzo.

Tutto era cambiato, la percezione del luogo in cui abito e della città” spiega lo scrittore che prima dell’omicidio stava scrivendo una storia con protagonista un professore che non ha elaborato un lutto, non è riuscito a fare i conti con il passato, con quel “prima” che è uno dei temi forti di Montemarano. “Così queste due storie sono entrate in risonanza ed è nato ‘Un solo essere’, un romanzo in cui si parla di due modi di affrontare il lutto. Nel primo caso siamo davanti ad una elaborazione del lutto. Nel secondo caso ad un trauma non elaborato. In entrambi i casi di fronte ad una perdita” sottolinea.

Montemarano, inoltre, offre una lettura di più ampio respiro che si colloca all’interno di una società opulenta che si trova a fare i conti con cose dolorose della sua vita.