Presentazione libro – Il sogno dell’ eternità. Il necroforo tra imprevedibilità e rito

Published on: Author: admin
copertina-il-sogno-dell-eternita

Ultimo appuntamento!

Venerdi 22 Marzo alle h 17.00 presso la libreria ibs+Libraccio

Piazza Trento e Trieste n.1 -  Ferrara

 

 

Interverranno: Paola Bastianoni, Mauro Serio, Alessio Grossi

Dialogherà con gli autori, Stefano Ravaioli

Presentazione: Paolo Panizza e Michela Pazzi

Questo volume è l’ultimo di una serie dedicata alla morte al morire, all’elaborazione del lutto e alla death education, che abbiamo pubblicato in questi anni nell’ambito del progetto “Uno sguardo al cielo. Percorso di avvicinamento all’elaborazione del lutto” arrivato alla VII edizione. Il progetto realizzato dall’Università degli Studi di Ferrara in collaborazione con le agenzie di Onoranze funebri AMSEF e PAZZI prevede iniziative culturali ed educative sui temi della perdita, dell’ educazione alla morte e dell’elaborazione del lutto; un servizio di assistenza al lutto; una newsletter periodica; formazione a professionisti e volontari sulle tematiche del fine vita e dell’elaborazione del lutto. Nell’ambito della progettazione relativa all’anno 2018 è stata condotta una ricerca sulla figura professionale del necroforo, la prima realizzata in Italia, i cui risultati sono stati presentati lo scorso 1 dicembre 2018 in un convegno tenuto a Ferrara che ha visto una numerosa partecipazione di pubblico e di studenti universitari. I materiali del convegno e le registrazioni audio e degli interventi sono scaricabili dal sito del progetto. Gli interventi di Diego Carnevale e di Alberto Boschi sono stati riformulati in saggi che questo volume ospita assieme ai capitoli dedicati all’esposizione dei risultati della ricerca. Le motivazioni che ci hanno condotto a questo lavoro sono molteplici, ma sicuramente prevale la necessità di coprire un vuoto informativo importante. Analizzando quanto è stato pubblicato relativamente al lavoro dei necrofori ci si è resi conto della scarsità di ricerche specifiche sull’argomento, in particolare riferite alla situazione italiana, mentre è ampia la bibliografia relativa al rapporto tra l’uomo, la società e la morte, ne è conseguito l’impegno di riempire, almeno in parte, questo vuoto con una ricerca qualitativa che potesse avviare un primo processo di documentazione e descrizione di ciò che si muove attorno alla figura del necroforo e al suo mondo reale e rappresentazionale (storia, rappresentazioni, pregiudizi, stereotipi, vissuti emotivi, strumenti formativi, normative e rappresentazioni culturali). Abbiamo iniziato a documentarci, leggendo il materiale relativo all’argomento che volevamo trattare sia su pubblicazioni di carattere scientifico che di carattere divulgativo/informativo come per esempio le riviste di settore; visionato lavori cinematografici e serie TV che trattavano direttamente o indirettamente l’argomento; intervistato i referenti delle agenzie Amsef: amministratore unico e direttore delle operazioni, e Pazzi: titolare; intervistato le prime titolari di agenzie al femminile italiane : “Gli angeli “ e Il soffio” ; attivato due focus group con alcuni operatori funebri delle due agenzie, ed infine effettuato brevi interviste registrate in audio o video a 83 persone non addette ai lavori principalmente nella provincia di Ferrara, ma anche nella provincia di Potenza e Napoli. I risultati di questo lavoro sono esposti nei capitoli di cui il volume si compone che vi invitiamo a leggere con lo stesso interesse, curiosità, volontà di entrare in un mondo dal quale per noncuranza, scaramanzia, difese inconsapevoli tendiamo a sottrarci. Non è poi così difficile! Noi ci abbiamo provato per rimandare conoscenza e dignità ad una professione antica ed eterna di cui la società non può privarsi ma che non può più relegare al silenzio o al bizzarro.