Uno Sguardo al Cielo: il ciclo di conversazioni sull’elaborazione del lutto si estende nella provincia di Rovigo

Published on: Author: admin
occhiobellomunicipio

Si chiude questa sera giovedì 11.06.2015, con il secondo appuntamento, il breve ciclo di conversazioni sull’elaborazione del lutto rivolto alla cittadinanza nei comuni di Occhiobello e Stienta.

Il primo incontro, svolto giovedì scorso (4.06.2015) presso la sede parrocchiale di S.Maria Maddalena, è stato condotto dalla prof.ssa Paola Bastianoni, docente di Psicologia dinamica dell’Università di Ferrara sul tema “Elaborare il lutto: un compito necessario”; il secondo incontro, condotto dalla dott.ssa Marilena Moretti, psicologa-psicoterapeuta, avrà luogo questa sera alle ore 20.45 presso l’aula magna dell’Istituto Comprensivo di Stienta (Via Maffei 195) e tratterà la tematica del lutto nell’infanzia e su come aiutare gli adulti di riferimento a sostenere i bambini nel superare le perdite.

Questi due incontri rappresentano una sorta di spin-off rispetto al progetto culturale denominato UNO SGUARDO AL CIELO sviluppato a Ferrara, a partire dal 2012. L’Università di Ferrara nella persona della prof.ssa Bastianoni che ha la direzione scientifica del progetto, insieme ad Amsef, nella persona dell’amministratore unico Paolo Panizza, ha ideato, progettato e realizzato una serie di iniziative culturali (conversazioni sul lutto, laboratori nelle scuole e per la cittadinanza, spettacoli teatrali, ecc) rivolte all’elaborazione del lutto (www.unosguardoalcielo.com).

Il progetto per l’annualità 2015, con la collaborazione anche dell’agenzia di onoranze funebri Pazzi,  prevede numerose attività molte di esse nel periodo ottobre – dicembre 2015 il cui obiettivo principale è quello di continuare a promuovere una cultura di accoglienza di ogni differenza, inclusiva di quella riguardante le persone che soffrono di perdite importanti o che stanno per affrontare e si sentono esclusi e isolati da una società che ancora fatica a riconoscere e a includere la malattia e la morte nella propria socializzazione.

Fiore all’occhiello per l’annualità è rappresentato dal Servizio di consultazione breve all’elaborazione del lutto rivolto alla cittadinanza L’obiettivo del Servizio è di aiutare le persone colpite di recente e/o nel passato da eventi dolorosi e drammatici, come la morte di un congiunto, di un amico, di una persona significativa, a elaborare i propri vissuti legati a eventi drammatici e traumatici. Il primo colloquio è gratuito nella giornata di lunedì dalle 16.30 alle 18; successivamente, la persona verrà inviata ad un terapeuta per un percorso di psicoterapia a tariffa agevolata di 12 sedute, da svolgersi sul territorio. Gli psicoterapeuti, certificati dall’Università di Ferrara, ricevono nel proprio studio. Le possibilità geografiche sono varie perché i professionisti spaziano nelle province di Ferrara, Bologna, Ravenna, Rovigo e nei Comuni ferraresi di Argenta, Copparo e Porto Garibaldi. Il Servizio – oltre all’aiuto al singolo – offrirà consulenze gratuite sui temi della perdita, del sostegno affettivo e dell’educazione alla morte anche ai professionisti (educatori, insegnanti, volontari) impegnati in campo sociale ed educativo. Il Servizio è attivo dal 15.05.2015.

Per informazioni e prenotazioni chiamare il numero 349.3593164 o scrivere a conversazionilutto@unife.it

Inoltre è possibile seguire le iniziative attraverso il sito (www.unosguardoalcielo.com) o iscrivendosi alla newsletter.

Di seguito l’articolo di estense.com

http://www.estense.com/?p=464774