Visite – Undo.net

Published on: Author: admin
download

 

 

 

 

 

 

Progetto Cultura 2006

Fonte: http://1995-2015.undo.net/it/mostra/40784#


Castelbasso si fa, di nuovo, portatore di un evento culturale fatto di arte, letteratura, spettacoli e enogastronomia facendo vivere nei suoi vicoli un progetto culturale che ha fatto del recupero di un borgo, che sembrava abbandonato, il simbolo di quelle preziose realta’ territoriali minori ma insostituibili dell’Italia, e il suo punto di forza e di rinascita. La manifestazione e’ organizzata, come sempre, dall’Associazione Amici per Castelbasso e dal suo Presidente Osvaldo Menegaz si svolgera’ dal 16 luglio al 27 agosto prossimi.

Il tema di questo anno, per la sezione arti visive curata da Silvia Pegoraro, e’ “Mario Schifano, il colore e la luce” . Quest’anno, il settore Arti Visive di Castelbasso Progetto Cultura vorrebbe iniziare ad esplorare il tema “Mediterraneo”, e Mario Schifano – nato in Libia e cresciuto a contatto con un ambiente legato allo studio archeologico delle antiche civilta’ mediterranee – e’ un artista che esprime a livelli altissimi la cultura mediterranea. Insieme a Lucio Fontana, Schifano e’ da considerarsi il maggiore artista italiano del secondo Novecento. Finalmente se ne sta accorgendo anche il mercato dell’arte : di recente un suo grande lavoro del ’65 e’ stato battuto all’asta, a Vienna, per 360.000 Euro. Questa mostra e’ un percorso attraverso l’arte di Schifano dai primi anni ’60 sino alla sua morte (1998). Vuole mettere in evidenza – attraverso una scelta di opere di grande qualita’ – soprattutto la natura “mediterranea” della sua arte: la luce, il colore, le risonanze culturali. Dopo un passaggio, negli anni ’50, attraverso l’Informale, nei lavori dei primi anni ‘60 un’iconografia minima (numeri, linee) si integra con stesure monocromatiche di colori industriali stesi e spesso lasciati sgocciolare sulla carta o sulla tela. Ma Schifano e’ stato anche uno dei primi artisti in Italia ad aver portato nella pittura i linguaggi della comunicazione di massa: quasi immediatamente, nel suo lavoro compaiono le insegne pubblicitarie (come i celebri loghi della “Esso” o della “Coca-Cola”).La mostra conterra’ opere inedite dell’artista tra cui due monocromi dei primi anni ’60 ed alcuni splendidi dipinti degli anni ’80 e ’90. Tutte le opere sono state visionate da Monica Schifano, Presidente dell’Archivio Mario Schifano.

Sempre nella Sezione arti visive , a cura di Chiara Materazzo si articola il progetto d’arte contemporanea Conusci’te che nasce come omaggio alla storia dell’antico borgo medievale e recupera il concetto di memoria storica del luogo restituendoci le tappe di una storia secolare, ciascuna di esse affidata alla mano di nove artisti. I lavori di Ercole Coruzzi, Francesca De Rubeis, il collettivo N٤mec, Giuseppe Moscatello, Giordano Pariti, MariaGrazia Pontorno, Valerio Ricci, Silvia Stucky, Barbara Tucci, dialogano con la natura dando vita a un percorso di opere disseminate nel borgo. Conusci’te e’ un’operazione legata alla terra, alla storia, alla geografia, alle condizioni sociali del borgo ed e’ un ponte d’unione tra il passato e le piu’ attuali tendenze d’Arte Contemporanea.

La sezione Letteratura, curata da Renato Minore, avra’ come tema il tempo della poesia ed avra’ ospiti Alda Merini e Edoardo Sanguineti. Esiste un tempo nella poesia? Si puo’ inscrivere dentro una rappresentazione e poi farlo rivivere di volta in volta? Oppure la poesia non e’ che un’epifania che muore nello spazio della sua implosione? Il tempo della poesia si intreccia su se stesso o si dipana dentro una precisa e rigorosa disposizione di eventi, cadenze, ritmi, ritorni? Due grandi serate di reading poetici quest’anno a Castelbasso sul tema del tempo della poesia declinato in due contrapposizioni, due “coppie” per eccellenza del fare poetico: “Anima e Corpo” e “Luce e Ombra”.

La sezione Spettacoli, come ogni anno, e’ a cura dell’Associazione “Amici per Castelbasso”. Quest’anno ci regalera’ la possibilita’ di vedere sul palcoscenico di Castelbasso artisti come Marco Paolini, Niccolo’ Fabi, Catherine Spaak, Stefano Bollani, Caterina Guzzanti e i Sud Sound Sistem. La sezione Eno-gastronomia curata da Massimo Di Cintio portera’ i visitatori di “Castelbasso Progetto Cultura” alla scoperta di “sapori e saperi” attraverso un percorso che passera’ per l’attraente aromaticita’ dell’olio, la sensuale manualita’ della pasta e la suadente magia del cioccolato ma non solo….attraverso i segreti di una tradizione orale si potra’ gustare “il tacchino alla canzanese”, prelibato piatto della cucina teramana.

La manifestazione organizzata dall’Associazione Amici per Castelbasso e dal suo Presidente Osvaldo Menegaz gode dell’ Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero per i Beni e le Attivita’ Culturali e la collaborazione della Soprintendenza per il Patrimonio Storico, Artistico e Demoetnoantropologico per l’Abruzzo e con il contributo di Regione Abruzzo, Provincia di Teramo, Comunita’ Montana Zona “N”, Consorzio dei Comuni del B.I.M., Comune di Castellalto, Camera di Commercio di Teramo, Unione degli Industriali della Provincia di Teramo. Gli sponsor privati per l’edizione 2006 sono : ENEL, Abruzzo Promozione Turismo, Color By Deluxe, Del Verde Pastificio, Fandango, Fondazione Tercas, Il Centro, Monaco Mobili.