Riannodare il filo spezzato del passato con quello del presente, avvicinarsi con il pensiero al dolore e trovare le parole per esprimerlo in un continuo dialogo interiore con chi non c’è più e attraverso la condivisione dei vissuti di  perdita con interlocutori che siano in grado di partecipare emotivamente alle proprie vicende personali, rende possibile la creazione di  una trama relazionale collettiva caratterizzata da ascolto, empatia e accoglienza che consente di elaborare il lutto  e reinvestire nuovamente in legami e obiettivi vitali.

 A cura di Paola e Rita Bastianoni

Come parlare della morte ai bambini? A dire loro che il segreto della vita è anche […]
“Caro Dio,  mi chiamo Oscar, ho dieci anni, ho appiccato il fuoco al gatto, al cane, […]
La stellina Aurora riesce a entrare nei sogni dei bambini, ad accogliere le loro paure e […]
La paura di ammalarsi è una delle paure più forti nei bambini dai 6 anni d’età, […]
Parole nuove per vecchie ferite. Questo è quello che noi adulti, insegnanti, genitori, uomini e donne […]
Anna, madre sui trent’anni di due bambine ancora piccole, vive un rapporto di amore molto intenso […]
F. Petrucci, La coda di Zeno, Pacini Editore, 2021 – Illustrazioni di Tiziana Morrone. “Zeno è […]
L’occasione del Natale ci riporta ad un tempo più disteso in cui possiamo prenderci cura di […]
Per rispondere a questo importante quesito bisogna innanzitutto specificare che una malattia pediatrica s’inserisce in un’età […]
Pietro e Jacopo sono in viaggio per Marina di Ginosa in Puglia, quando si devono fermare […]
Parlare di malattie croniche con esordio durante l’infanzia e l’adolescenza richiama alla mente il periodo delicato […]
Qualche settimana fa ero a casa di mio zio, quella in cui sono cresciuto, ricca di […]
In un tempio giapponese è scolpita una poesia che si intitola “La mancanza”. Lo spazio che […]
Come si spiega il diabete ai bambini? A rispondere a questo grande interrogativo ci pensa il […]
“Dove c’è ricchezza della diversità il fascismo pianta i semi della paura, e dalla paura non […]
Oscar, detto Testa Pelata ha dieci anni ed è ricoverato in ospedale, in un reparto di […]
Le mie mani attraversano l’ennesimo strato di fango. Chissà che cosa troverò qui sotto. E, soprattutto, […]
È un libro autobiografico scritto da un giovane papà, Andrea Bizzotto, colpito a soli trentatré anni […]
Fino a poco fa ero immortale. Pensavo di avere un tempo illimitato davanti a me, pensavo […]
Cari nonni Ogni sera, prima che il sole tramonti, mi scopro a fissare l’orizzonte che segna […]